Informazioni su Colite

Emorroidi: la cura che non ti aspetti

Emorroidi: la cura che non ti aspetti

cura-emorroidiLe emorroidi sono la causa principale dei dolori di milioni di persone ogni giorno. Si stima che circa il 50% della popolazione europea soffrre di emorroidi, rendendo ancora più impellente una valida cura che ne allevi il dolore. Esistono tantissimi rimedi per combattere le emorroidi. In questo articolo impareremo a distinguere dei metodi casalinghi realmente efficaci, da altri completamente inutili, ma ugualmente utilizzati. Le emorroidi sono spesso il frutto di una colite pregressa e malcurata, per questo imparare a contrastarle con successo permette ai soggetti interessati da disturbi al colon di migliorare la propria condizione di vita.
Per diminuire l’intensità dell’infiammazione non esiste metodo più risolutivo del ghiaccio. Una sana borsa del ghiaccio posizionata nei “punti giusti” può apportare sollievo immediato nel soggetto.
Anche se può sembrare alquanto strambo, ma anche un piccolo spicchio d’aglio rammorbidito e inserito proprio nell’orifizio anale è miracoloso per curare le emorroidi. Va lasciato per circa 2 minuti, lasciato dentro sin quando non si avverte un leggero bruciore. Non c’è nulla da temere ed anzi il risultato vi lascierà assolutamente sorpresi. Anche in questo caso, rimedio immediato e in pochissimo tempo noteremo un evidente “sgonfiamento” della zona irritata. Basterà un lavaggio ben fatto e tutto sarà meglio di prima.
E’ noto come l’acqua calda possa rilassare lo sfintere e quindi in un certo senso alleviare il dolore legato alle emorroidi. Anche in questo caso conviene che i soggetti che soffrono di colite acuta mostrino particolare attenzione a quest’altra cura naturale che stiamo per descrivere. Questo procedimento va ripetuto più volte nel giorno e per almeno una settimana. Allora, si riempie una bacinella con acqua molto calda, senza aggiungervi nulla dentro. Ci si siede sulla bacinella per circa un quarto d’ora. Tutto qua. Trattasi forse del miglior rimedio quando le emorroidi risultano particolarmente dolorose. La dieta carente di fibre è certamente la principale responsabile della comparsa delle emorroidi. Succede così che questa carenza di fibre renda le feci più dure ed estremamente difficili da espellere, tando da dare origine nell’individuo a gravi fenomeni di costipazione. I semi di psillo possono essere certamente risolutivi e aiutare a risolvere questo problema, riuscendo infatti ad ammorbidire le feci e facilitarne l’evacuazione. I semi di psillo possono essere assunte per prevenire le emorroidi e anche per prevenire in parte fenomeni di colite più acuta, inserendole in una dieta personalizzata, prescritta da uno specialista.

Posted in: Emorroidi

Leave a Comment (6) ↓

2 Comments

  1. Sal dicembre 8, 2014

    “Anche se può sembrare alquanto strambo, ma anche un piccolo spicchio d’aglio rammorbidito e inserito proprio nell’orifizio anale è miracoloso per curare le emorroidi. Va lasciato per circa 2 minuti, lasciato dentro sin quando non si avverte un leggero bruciore.”

    scusate ma una volta che lo spicchio è dentro l’ano mi dite come fate a tirarlo fuori dopo 2 minuti….?

    reply
    • coliteaddio dicembre 9, 2014

      lo si inserisce solo per metà, mantenendolo in parte fuori e stando attenti a non lasciarselo sfuggire.

      reply

Leave a Comment