cipolla-anti-coliteSin dai tempi antichi, la tradizione tibetana vantava un sistema capace di curare disturbi intestinali come la colite nervosa in tempi ridottissimi. In che modo? Semplicemente usando un cipolla. Vediamo nel dettaglio di che cosa si trattava. L’aspetto più importante di questa cura intestinale, ma efficacemente praticata per placare i dolori associati alla gastrite nervosa risiede nell’integrità della cipolla. L’ortaggio infatti perché sia curativo e possa finalmente curare l’infiammazione del colon che ti tormenta da anni, deve essere provvisto della “camicia”, pertanto quando verrà lavato, andrà fatta molta attenzione perché conservi lo strato più superficiale, ricchissimo di principi naturali. Il risciacquo quindi dovrà essere rapido. Non si dovrà insistere troppo strofinando la pianta bulbosa sotto il getto d’acqua, ma si dovrà essere estremamente delicati e oculati per preservarne ogni sua parte. Una volta lavata la Alium Cepa, andrebbe incisa una croce con un coltello, facendo attenzione a non tagliarla del tutto, ma marcandone in questo modo solo una metà (guardare la foto). Per scoprire come risolvere in maniera naturale i tuoi problemi di stomaco, si prega di prestare molta attenzione alle fasi che seguono.
Si prenda un bicchiere di vetro, precedentemente riempito con acqua fredda e si adagi la cipolla al suo interno. Quindi si riponga il bicchiere nel frigo, pronto per essere usato ogni mattina. Ebbene sì, la cura tibetana per la colite nervosa, risiede nell’acqua giallastra del nostro bicchiere. Durante la notte infatti la cipolla rilascerà tutti i principi benefici all’interno dell’acqua.
Ora che sai anche tu come l’assorbimento dei giusti elementi possa migliorare la salute del tuo intestino, occorre solamente recarsi dal fruttivendolo più vicino e comprare un quantitativo di cipolle che duri almeno 12 giorni.
Nella cultura orientale questa specie orticola è vista con enorme ammirazione, perché associata alla medicina naturale per i dolori del colon e quindi, si dimostra un ottima soluzione per infiammazioni dei tessuti del colon.
Una cura per il colon efficace e veloce a quanto pare, che si basa sui principi naturali che sono alla base del P.I.P. Quello che accade infatti dal punto di vista scientifico è infatti molto semplice e dimostrabile. La cipolla infatti una volta tagliata con il coltello e posta in un ambiente umido reagisce sciogliendo una sostanza al fine di combattere i microrganismi che cercano nel frattempo di attaccarla e quindi mangiarla. Questa sostanza però, prodotta dalla cipolla, agisce per contrastare dei parassiti microscopici, tra cui il batterio GRAM negativo dell’Helicobacter Pylori, il batterio principe, da molti considerato come il maggior responsabile dell’infiammazione del colon e quindi di disturbi come la gastrite nervosa.
Nessuna pillola quindi e nessun medicinale. Si tratta di disturbi intestinali che si può curare grazie al buon senso e alla conoscenza dei principi che madre natura ci offre gratuitamente. Non a caso, un altro dei rimedi che fanno parte della terapia naturale per la colite, presentati all’interno del programma intensivo personalizzato hanno come protagonista la malva; quasi completamente dimenticata dalla cultura moderna, ma grandissima alleata della salute del corpo e dello spirito, in moltissime popolazioni dell’Asia centrale.