diverticolite-cura
La diverticolite è un disturbo molto doloroso e problematico che colpisce la regione addominale sinistra, nell’area del colon discendente. Le cause della diverticolite dipendono dallo stato dei diverticoli, ovvero le cavità delle pareti intestinali, che si gonfiano, sino a generare una irritazione del colon.
Nonostante rappresenti uno dei disturbi intestinali più fastidiosi, specie nella forma di diverticolite acuta, una specifica cura per i diverticoli, associata ad una dieta per la diverticolite, può apportare sollievo estremo all’individuo.

La terapia per i diverticoli a livello medico consiste nella somministrazione di antibiotici che contrastino i batteri che hanno causato questa infezione intestinale e la conseguente irritazione del colon. Ma in un’altra ottica i sintomi dei diverticoli del colon possono essere attenuati efficacemente anche con il riposo e attraverso una dieta particolare.
Nella cura per i diverticoli gli analgesici non vanno mai assunti con leggerezza, ma sempre sotto stretto consiglio del proprio medico. Questi infatti potrebbero peggiorare il grado di costipazione nell’individuo e quindi rappresentare più che un aiuto, un vero e proprio ostacolo per la cura per diverticoli. E’ fondamentale intervenire in tempo e arginare sin dal principio i sintomi in caso di diverticoli infiammati, in modo da scongiurare problematiche ben peggiori. Nei casi più estremi di diverticolite acuta infatti potrà essere necessario persino l’intervento chirurgico.
Per risolvere i problemi dei diverticoli del colon generalmente l’ intervento che si esegue è la resezione primaria intestinale. Questo si basa sull’asportazione della zona malata dell’intestino e quindi la sutura delle restanti parti sane. Questo intervento prevede un ampio e vistoso taglio addominale e non rappresenta proprio una passeggiata, dal punto di vista medico. Per questa ragione una terapia per la diverticolite che contrasti si da subito il processo di infiammazione dell’intestino e quindi del colon discendente è fondamentale per garantire meno traumi all’organismo.

Diverticoli e resezione primaria
Per raggiungere questo risultato e quindi curare i diverticoli è importantissimo seguire una specifica dieta per la diverticolite acuta. Seguendo alcune indicazioni si potrebbero evitare guai ben peggiori, quindi prendete appunti e seguite il resto dell’articolo con molta attenzione.

Il protocollo dietetico che consiglio si segue in due fasi:
Brodo di carnenella prima fase che dura tre giorni la dieta è prettamente liquida, al mattino con centrifugati a base di barbabietola rossa, sedano, carote e zenzero, o mela, sedano, carote e zenzero. A pranzo e cena si consumeranno solo brodo di carne e passati di verdura verdure (patate, cipolle, zucchine, carote, pomodori, prezzemolo). Durante la giornata consiglio vivamente di bere fino a due litri di infuso a base di malva, altea, semi di cardamomo, olmo rosso e camomilla.

Nella seconda fase la dieta è integrata al mattino da gallette con marmellata bio senza zuccheri aggiunti, a pranzo e cena con alcune verdure come valeriana, radicchio, insalata verde, rucola, cetrioli e carote crude, riso basmati semi integrale, orzo, miglio o  grano saraceno come cereali, legumi passati, del pesce, patate e tofu. Consiglio di moderare il consumo di olio evo. Le fibre e i semi sono ovviamente assenti.

Nella dieta per i diverticoli va evitata la frutta, soprattutto l’uva, ma anche: angurie, banane, kiwi, fragole, more, datteri e succhi di frutta in generale, soprattutto quello di prugna e ai frutti di bosco. Anche i cavoli, la lattuga, i funghi e i broccoli vanno assolutamente tolti dalla propria dieta alimentare, onde evitare di peggiorare la propria diverticolite. In quei pochi casi in cui vi troverete a mangiare verdure assicuratevi sempre che siano ben cucinate, ricordate, ne va della salute del vostro colon!
Inoltre fate attenzione ad escludere dalla dieta  tutti i cibi fritti, le noci e le lenticchie.

Dato il regime abbastanza restrittivo, per compensare la mancanza di alcuni micronutrienti potrebbe essere utile integrare la propria dieta con integratori multivitaminici.
Per questa ragione è sempre consigliabile agire sotto stretto consiglio di uno specialista nello studio della colite.

Una volta che i sintomi della diverticolite cominciano a diminuire è auspicabile ricominciare gradualmente a reintegrare le fibre nella propria alimentazione e destare sempre molta attenzione affinchè i cibi siano i più puliti possibile. Non dimenticarti mai che la diverticolite è pur sempre un’infezione intestinale.

Call Now ButtonCHIAMA ADESSO