sintomi-colite-ulcerosa I soggetti che soffrono di una forma acuta di colite ulcerosa potrebbero persino non presentare sintomi durante la maggior parte del tempo e svolgere quindi una vita normale senza sentire l’urgenza di intraprendere alcuna terapia.

Capita però che all’improvviso, senza nessuna apparente ragione, vengono colpiti da sintomi assolutamente inconfutabili e sentire sempre più l’urgenza di occuparsi di questa patologia che interessa parte del tratto intestinale.

  • Tra i sintomi più diffusi che caratterizzano la colite ulcerosa ci sono:
  • febbre;
  • forti dolori addominali;
  • tachicardia;
  • anemia;
  • perdita di sali minerali e proteine;
  • calo di peso;
  • fenomeni di dissenteria contemporaneamente alla presenza di sangue e pus;
  • tenesmo rettale.

Questo ultimo sintomo si manifesta come la continua sensazione di dover andare in bagno e defecare, specie durante le ore di sonno notturne. Sensazione che passa subito, ma che si ripresenta puntuale ogni notte e può rappresentare spesso il campanello d’allarme di un sintomo che può farci capire come sia arrivato il momento di trovare la forza di reagire e cercare una via d’uscita per la propria salute.

Anche l’alitosi può rappresentare un ulteriore sintomo di una colite ulcerosa in fase acuta, pronta a condizionare negativamente la nostra autostima e di conseguenza i nostri rapporti affettivi e lavorativi.
Tipica del soggetto colpito da colite acuta è la continua presenza di una sensazione di amaro in bocca, accompagnata nella maggior parte dei casi dalla difficoltà di ingoiare regolarmente e ricacciare questi succhi gastrici verso l’esofago.

Rientrano nella lista delle manifestazioni più evidenti da parte di chi sta vivendo la spiacevole esperienza di una colite ulcerosa anche una sensazione di fastidio e di dolore nella zona dell’ano e l’inconfondibile sensazione di non riuscire mai ad urinare sino in fondo e in maniera soddisfacente.

ipocondriaAnche l’ipocondria può spesso accompagnare l’iter sintomatologico di questa problematica. Più che un vero e proprio segnale della colite ulcerosa infatti la paura generalizzata verso persone e oggetti può emergere nel soggetto perchè messo alle strette e sempre più stressato poichè vive una condizione in cui sente di perdere il controllo del proprio corpo.
Un corpo che prima sentiva suo e che ora, a causa la colite ulcerosa e dei risvolti psicosomatici di questo male, non riesce più a governare al meglio. Un corpo ora malato, ma che può di nuovo rinascere, grazie ad una cura personalizzata chiamata PIP.